Flash 3

Il Salotto dell’UTE: “Non chiamiamole badanti”
Giovedì 2 dicembre, alle ore 17.00, in Aula Magna “B. Londero”, nell’ambito de”Il Salotto dell’UTE”
si terrà la presentazione dei racconti “(s)Badanti” e “Tre vedove (quasi) inconsolabili” di Paolo
Mosanghini (condirerttore del Messaggero Veneto, sociologo, giornalista, osservatore curioso e
divertente) che il giornalista ha voluto dedicare ai problemi degli anziani, in questo caso in
particolare anche agli anziani non autosufficienti e a chi si prende cura di loro. La narrazione
scorre leggera e divertente sottolineando gli aspetti umoristici di un’età, la terza, che terza non è se
ci si diverte come nella prima.
Si tratta di una lettura rilassante in cui riconoscersi o meno e non impedisce di riflettere su un
tema fondamentale per una società come la nostra, nella quale il problema dell’invecchiamento e
delle sue correlate necessità e difficoltà è ormai divenuto centrale sia in termini sociologici che
economici e che, in fin dei conti, ha a che fare anche con il livello di civiltà della nostra comunità nazionale.
Non chiamiamole, quindi, badanti, come ci invita a fare il titolo dell’incontro perché, come ben sappiamo, i nomi
racchiudono in sé molto della dignità delle persone a cui sono riferiti: abituiamoci a considerarle assistenti familiari, …

Clicca qui per leggere tutto