Bagni di Gong venerdì ore 18

venerdì 17 giugno alle ore 18.00
Chiostro Educandato Uccellis, Via Santa Chiara – Udine
a cura di Giovanni Grisan

I bagni di gong sono bagni vibrazionali che ci aiutano a ritrovare noi stessi favorendo uno stato di pace
interiore, aiutandoci ad accedere alle parti di noi più profonde, permettendoci di avere una maggiore
comprensione di noi stessi e favorendo la sensazione di essere parte di un tutto: l’organismo stesso ne
risente positivamente perchè i suoni coinvolgono ogni parte del corpo, agendo sulla pelle, sulla circolazione,
sul battito del cuore, sulla respirazione.
Per un’ottimale fruizione della seduta, è consigliato portare con sé un tappetino e un piccolo cuscino.
Prenotazioni allo 04321721619 o scrivendo a ute@utepaolonaliato.org
Seguirà un piccolo brindisi

Ute Estate – Ins. Giampaolo Franciosa –


• GINNASTICA DOLCE al Parco Ilaria Alpi
mercoledì ore 10.00 – 11.00 dal 8/6 al 27/7
• NORDIC WALKING all’Ippovia del Cormor .  Sono previste tre uscite di quattro ore ciascuna  con percorsi  intorno  a   laghi . Data e luogo da definire.
giovedì ore 9.00 – 10.00 dal 9/6 al 28/7
• GINNASTICA DOLCE al Parco di Salt di Povoletto
venerdì ore 9.00 – 10.00 dal 10/6 al 29/7
• LATINOAEROBICA al Parco di Salt di Povoletto
venerdì ore 10.00 – 11.00 dal 10/6 al 29/7

SUPPLEMENTO GINNASTICA DOLCE, AEROBICA, PILATES, YOGA, NORDIC WALKING € 25,00

I corsi saranno attivati con un minimo di n. 12 iscritti

Ute Estate – Comunicazione non violenta – mercoledì ore 11

Comunicare è qualcosa che facciamo spontaneamente, spesso senza intoppi, ma talvolta qualcosa non funziona: come possiamo migliorare questa capacità?

La Comunicazione Nonviolenta di Rosenberg ci aiuta ad esprimere in modo rispettoso i nostri sentimenti e bisogni, e ad ascoltare quelli altrui in modo empatico, trovando soluzioni soddisfacenti nei conflitti

 

MARCHI ARIANNA:

COMUNICAZIONE NON VIOLENTA al parco Ambrosoli

dal 1 al 29 giugno mercoledì ore 11.00 – 12.00

 

SOGGIORNO A ZUGLIO – PIANO D’ARTA 25, 26 e 27 MAGGIO 2022

1°giorno: partenza in pullman da Udine alle ore 8.30 dal parcheggio del teatro Giovanni da Udine (viale Trieste); arrivo a La Polse di Cougnes, visita della pieve, pranzo. Visita di Zuglio e del sito archeologico. Si raggiungerà poi l’Hotel Park Oasi di Piano d’Arta, sistemazione in camera, cena e pernottamento. 2° giorno: colazione in hotel. Partenza per Ovaro; visita dell’area archeologica di San Martino, un imponente complesso di culto paleocristiano che testimonia l’opera di evangelizzazione portata avanti dalla Chiesa di Aquileia dal V secolo d.C.. Visita della Segheria Veneziana, Museo del Legno e dell’esposizione faunistica. Pranzo in hotel. Nel pomeriggio si raggiungerà lo stavolo dell’hotel per una lezione botanica. Tempo libero. Cena in hotel.
3° giorno: colazione in hotel. Escursione alla scoperta di alcune chiesette e pievi del territorio. Rientro in hotel per pranzo tipico carnico. Nel pomeriggio rientro a Udine.
CONTRIBUTO PER PASTI: € 95,00 a persona
(bevande escluse) da versare al momento della prenotazione.
Sistemazione in camere da due o tre letti.
Il soggiorno è riservato ad un massimo di 40 persone; i familiari o accompagnatori non soci UTE potranno partecipare al soggiorno solo previo versamento della quota associativa all’UTE , fissata in € 20,00.

 

SALUTANDO L’ESTATE Tre appuntamenti con l’Associazione Friulana Emilio Salgari – Lunedì 20 settembre 2021, ore 17.30

SALUTANDO L’ESTATE
Tre appuntamenti con l’Associazione Friulana Emilio Salgari
Aula Magna “Bruno Londero” dell’UTE “Naliato”, Viale Ungheria 18
Prenotazioni allo 0432 1721619 – green pass obbligatorio
Lunedì 20 settembre 2021, ore 17.30
L’attrice DANIELA ZORZINI è
LA SIGNORA SANDOKAN
Lettura interpretativa del testo drammatico di Osvaldo Guerrieri
Lunedì 27 settembre e lunedì 4 ottobre, ore 17.30
LE PAGINE DORATE
Letture interpretative a cura di Lucio Costantini, Maria Elisabetta Paladina, Elena Quaino.
Gli incipit e le pagine più belle dei romanzi che hanno entusiasmato generazioni di lettori:
27 settembre
J. L. Stevenson, L’isola del tesoro
J. Verne, Ventimila leghe sotto i mari
J. F. Cooper, L’ultimo dei Mohicani
J. London, Zanna Bianca
J. Conrad, Lord Jim
L. Carrol, Alice nel paese delle meraviglie
4 ottobre
H. Melville, Moby Dick
M. Ende, La storia infinita
L. M. Alcott, Piccole donne
R. Kipling, Capitani coraggiosi
A. Lindgren, Pippi calzelunghe
E. Salgari, Il Corsaro Nero
Intermezzi musicali a cura di Benedetto Parisi
(improvvisazioni con santur, tampura, flauto, armonica, tromba)

Escursione al fiume Tagliamento Spilimbergo – 23 giugno 2021 – CAI

IL TERRITORIO SPILIMBERGHESE
in collaborazione con la Società Alpina Friulana

 Di seguito è riportato il programma dettagliato dell’escursione
 chi desidera può partecipare presentandosi puntuale al posto di ritrovo. Per contatti telefonare al numero 0432- 1721619 (UTE)
 accompagnatore di escursionismo emerito Mauro Flora e operatore naturalistico e culturale Antonio Nonino della Società Alpina Friulana (sezione di Udine del CAI)
 referente U.T.E, Elisabetta Paladina.
 si ricorda che la partecipazione è riservata agli iscritti U.T.E
 si ricorda inoltre la necessità di indossare scarponcini da trekking, bastoncini, giacca a vento, pranzo al sacco (in autonomia).
 Portare la autodichiarazione allegata firmata.

RITROVO: ore 9.30 a Spilimbergo piazzetta Tiepolo, a fianco del Municipio
RIENTRO: ore 15.00 circa.
DISLIVELLO: metri 200 circa.

 

DESCRIZIONE DEL PERCORSO


L’escursione parte da Palazzo di Sopra, attuale sede municipale, posto su un punto estremamente panoramico sul fiume e di spaziare la vista su tutto il territorio circostante fino ai monti della Carnia.
Per strade secondarie raggiungiamo la chiesetta votiva dell’Ancona, posto qualche metro sopra il limite delle grandi piene che ciclicamente scendono, e successivamente scenderemo nel greto del Tagliamento.
Siamo alla base della sponda destra del Tagliamento che in questo punto ha una larghezza di oltre tre chilometri. Risaliamo il greto del fiume fino al piccolo borgo Mizzari che giace in una tranquillità idilliaca, sull’ultimo ripiano prima della scarpata che delimita l’alveo del Tagliamento, presso la dimessa stazione ferroviaria di Valeriano (ex linea Casarsa-Pinzano), sull’antica strada che da Spilimbergo saliva a Pinzano.
Prima di ritornare a camminare nuovamente in direzione di Spilimbergo, passeremo per gli ultimi lembi del bosco di Valeriano, uno degli ultimi esempi di bosco planiziale a faggeta, un ambiente che trae la sua origine dalla glaciazione würmiana quando il clima caldo umido favorì lo sviluppo nella Pianura Padana di querceti misti a faggi ed abeti.
In epoca relativamente più recente, si svilupparono boschi di querce associati a carpini raggiungendo così l’aspetto odierno. Situato a est dell’abitato di Valeriano è un ambiente interessante vista la diversa morfologia del territorio in cui vi si trovano antichi castagneti, boschetti di betulle, aceri di monte, inframmezzati ai ceduti di robinia, mentre in prossimità dei rii trovano vita salici ed ontani.
Al suo interno, arricchito dalla presenza di alcune zone umide di risorgive, viene attraversato da alcuni sentieri ideali per le osservazioni botaniche. Proseguiremo il nostro cammino in direzione di Spilimbergo toccando i paesi di Gaio e di Baseglia. Nel primo abitato visiteremo la chiesa risalente al XV secolo nella quale troviamo un bellissimo portale in pietra di Giovanni Antonio Pilacorte dominato dal leone di San Marco (1490) che con i recenti restauri è stato riportato alla luce facendo emergere l’antico profilo della prima costruzione.
Arriveremo poi a Baseglia, il cui nome deriva da basilica. Di notevole bellezza, anche qui, la chiesa della Chiesa di S. Croce, costruita attorno al 1500. All’esterno, sul lato sinistro, un affresco della prima metà del 1500 raffigura San Cristoforo mentre all’interno è di notevole pregio il ciclo di affreschi del coro, raffigurante le Storie della Croce (1544-1550), opera di Pomponio Amalteo, allievo e genero del Pordenone.
Riprendiamo il cammino ed in breve faremo ritorno a Spilimbergo e, camminando per le vie del bellissimo borgo, faremo rientro al punto di partenza.

>> MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE <<

ISCRIZIONE: per partecipare all’escursione è obbligatorio iscriversi presso la segreteria dell’UTE. Massimo 20 persone.

AUTOCERTIFICAZIONE: sul luogo di ritrovo dell’escursione è obbligatorio consegnare ai coordinatori l’autodichiarazione compilata e firmata qui allegata e che attesta anche la presa visione delle note operative ai partecipanti inerenti le indicazioni per la ripresa dell’attività escursionistica in emergenza Covid19.

LUOGO DI RITROVO: Il luogo di ritrovo è direttamente nel luogo di inizio escursione che si raggiungerà con mezzi propri e, per evitare possibilita’ di contagio, in maniera autonoma. Non si danno passaggi ad altre persone al di fuori del proprio nucleo familiare.

DISPOSITIVI DI PROTEZIONE: è obbligatorio avere con sè la mascherina ed avere il gel disinfettante al seguito (oltre alla normale dotazione escursionistica).

DISTANZA INTERPERSONALE: durante l’escursione i partecipanti dovranno mantenere la distanza interpersonale minima di 2 metri, diversamente indossare la mascherina (che deve coprire naso e bocca)

PRECAUZIONI: non scambiarsi cibo, bevande, attrezzatura o indumenti. Il mancato rispetto delle prescrizioni sopraelencate comporterà l’allontanamento dall’escursione. I direttori di escursione si riservano la facoltà di apportare modifiche all’itinerario programmato sulla base delle condizioni del tempo.