Attività

MODELLO ALLEGATO A
DESCRIZIONE SINTETICA DEL PROGETTO
per l’accesso ai contributi di cui all’articolo 8, commi da 31 a 33 bis della L. R. 24/2019, per i progetti di cui
al regolamento emanato con DPReg n. 0102/Pres. del 31 luglio 2020
(da redigersi e sottoscriversi a cura dell’Ente singolo o capofila che presenta domanda)
1. TITOLO: L’UTE SI PRENDE CURA
La rilevanza della percentuale di anziani della nostra Regione e la solitudine che li affligge, in particolare nei
centri urbani dove vengono a mancare anche i rapporti di vicinato, ne determinano un progressivo
indebolimento che accresce isolamento individuale, ansia, insicurezza, incapacità di adeguarsi ai mutamenti
della società e di accedere a quei servizi che richiedono competenze che non appartengono alla terza e quarta
età. Ciò determina una sensazione di inadeguatezza e riduce la percezione che l’anziano ha delle proprie
potenzialità, favorendo la dipendenza da altri. Per venire incontro a tali problematiche l’UTE – che opera a
Udine, Tavagnacco, Pagnacco, Pavia di Udine, Povoletto, San Giorgio di Nogaro, Palmanova e Gonars, ha
vasta esperienza nel campo e riesce ad avvicinare un’ampia platea di anziani – intende organizzare corsi di
formazione sull’utilizzo delle piattaforme online anche al fine di favorire la didattica a distanza, Clicca qui per continuare

Viaggio in Serbia

Società friulana di archeologia

Viaggio in Serbia
31 agosto – 7 settembre 2020

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Viaggio in Serbia

31 agosto – 7 settembre 2020

 

 

 

 

 

 

 

 

Lunedì 31 agosto 2020

Ritrovo dei partecipanti in partenza da Portogruaro presso, alle ore 06.00 AM. Imbarco su bus Gt della compagnia LaValle di Ferrara, trasferimento ad Udine per il carico dei partecipanti in partenza da questa città (ritrovo ore 06.50 presso Palamostre, Piazzale Paolo Diacono).. Partenza per la Croazia, con sosta durante il percorso. Arrivo a Sisak entro le ore 12.30.

 

 

 

 

Sisak è una città industriale che vi sorprenderà con la sua bellezza e il suo patrimonio culturale. Situata alla confluenza dei fiumi Kupa, Odra e Sava, la città è rinomata per la sua architettura neo-classica e art-nouveau. Simbolo della città è il Ponte Vecchio sulla Kupa, costruito nel 1934. Visitiamo il Museo archeologico di Siscia, con numerosi reperti dell’ oppidum pannonico occupato da Ottaviano nel corso delle campagne del 35-33 a.C. ed il centro storico della città.

Pranzo libero.

Continuiamo per Osijek, la quarta città di Croazia per popolazione, che sorge nella Slavonia orientale, vicino ai confini con Ungheria e Serbia.

La città, col nome antico di Mursa, è legata ad Aquileia perché qui combatté l’usurpatore Magnenzio, che aveva posto la sede del sour egno proprio ad Aquileia.

Visita del centro storico della città, di cui abbiamo i primi riferimenti nel 1196, e SE POSSIBILE del suo Museo archeologico. Al termine della visita, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

PERNOTTAMENTO PRESSO: HOTEL OSIJEK 4*

WEB: https://www.hotelosijek.hr

Martedì 01 settembre 2020

Colazione in hotel e partenza per  Vinkovici, di cui visitiamo il Museo archeologico. Qui si connerva un importante complesso di oggetti d’argento, recentemente rinvenuti. Uno di questi reca la firma dell’artigiano-orefice Antoninus che ne realizzò una parte ad Aquileia, nel corso del IV secolo.

Si  attraversa la frontiera tra Croazia e Serbia e prima di raggiungere Sremska Mitrovica – Sirmium. Visita del sito archeologico della città denominata mater urbium magna et populosa, che fu un’importante centro della Pannonia romana lungo il fiume Sava. Fu sede temporanea di Marco Aurelio durante le guerre marcomanniche ed è qui che Erode Attico abitò per un certo periodo di tempo. Fu luogo di nascita e di residenza dell’imperatore Probo e nelle sue vicinanze nacque l’imperatore Decio. Durante la tetrarchia la città arrivò al suo massimo splendore, perché scelta come una delle capitali dell’Impero. Diocleziano vi soggiornò nel 293-294 e Teodosio vi fu proclamato imperatore. Il suo splendore fu troncato dalla distruzione che vi portò Attila. Pranzo libero. Nel pomeriggio partenza per Belgrado dopo arrivo sistemazione in hotel. Cena e pernottamento in hotel.

 PERNOTTAMENTO PRESSO ROYAL HOTEL INN 4*

http:/royalinn/rs.

 

Mercoledì 02 settembre 2020

 

Colazione in hotel. Belgrado, in lingua serba Beograd, che significa Città Bianca, è una città in continua evoluzione, dove per secoli culture e opinioni diverse si sono scontrate e mescolate, creando quello che sta rapidamente diventando il melting pot dei Balcani. La sua architettura è un insieme di grandiosi edifici art nouveau, palazzoni di cemento in stile socialista e testimonianze della dominazione austro- ungarica e turca. Il progetto di espansione vede la città ingrandirsi sulla sponda sinistra della Sava con i moderni grattacieli di Novi Beograd, la Nuova Belgrado. Dopo la prima colazione intera giornata dedicata ai principali siti di interesse della capitale serba, cominciando con la Fortezza di Belgrado che dall’alto domina la confluenza di Sava e Danubio, il grande parco ricavato al suo interno, e la suggestiva Chiesa delle Rose con le pareti ricoperte d’edera che fioriscono d’estate. Percorrendo quindi il viale pedonale Knez Mihailova raggiungeremo Piazza della Repubblica, vero e proprio cuore della vita cittadina, nel cui centro svetta la statua equestre a Mihailo III Obrenović liberatore di Belgrado dai turchi. Visita del Museo Nazionale, della Cattedrale Ortodossa, della Locanda Kristina, un edificio del 1869 sede di un piccolo albergo che fu utilizzato per le assemblee cittadine fino alla costruzione del Consiglio Comunale, la Residenza della Principessa Lijubica che conserva gli arredi originali, diversissimi per stile e che testimonia il cambio di gusto della città: si passa dai kilim turchi agli ambienti Biedermeier. Nel pomeriggio visita del Memoriale di Tito, della Chiesa di San Sava, del Municipio, oltre alla Nuova Belgrado sulla riva sinistra del fiume Sava e alla lussuosa area residenziale di Dedinje.

Pranzo libero. Cena e pernottamento in hotel.

 

PERNOTTAMENTO PRESSO ROYAL HOTEL INN 4*

http:/royalinn/rs.

 

 

 

  

       
   
     
 

 

 
   


Giovedì 03 settembre 2020

Colazione in hotel.  Partenza per Kostolac e visita del sito archeologico di Viminacium, antica capitale della provincia della Mesia Superiore. Di notevole interesse il Mausoleo, una delle porte d’entrata alla città, e i resti delle terPranzo libero.

Nel pomeriggio proseguimento per leGole delle Porte di Ferro, dove il Danubio si restringe. Breve “crociera” sul Danubio e visita dell’iscrizione posta da Traiano. A seguire, visita del sito archeologico di Lepenski Vir, antico insediamento del periodo mesolitico (9500 a.C. – 5500 a.C.). Proseguimento per Kladovo.

 

 

Trapezoidal buildings and construction stones of Lepenski Vir I and II phases according to Srejović (after Srejović 1981, 20–21) with the spatial distribution of boulders and mortars (see Table 1). Large arabic numerals indicate buildings of Lepenski Vir I, small arabic numerals boulders/mortars. Features that the excavator attributed to Lepenski Vir II are marked by roman numerals.

 All’arrivo sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

 

PERNOTTAMENTO PRESSO: HOTEL AQUASTAR DANUBE 4*

WEB: http://www.hotelkladovo.rs/eng/index.html

 

venerdì 04  settembre 2020

Prima colazione in hotel è partenza per Gamzigrad per la visita delle rovine di Felix Romuliana, Patrimonio dell’Umanità UNESCO, uno dei più importanti siti europei dell’epoca tardo romana. Scavi sistematici iniziati nel 1953 hanno portato alla scoperta di un monumentale complesso architettonico, circondato da mura poderose. Nel 1973, quando venne scoperta una struttura identificata come tempio-mausoleo, gli archeologi avanzarono l’ipotesi che Gamzigrad fosse la misteriosa Felix Romuliana, la città dove nacque e fu sepolto l’imperatore Gaio Galerio Valerio Massimiano (250-311). La città avrebbe preso il nome da Romula, la madre dell’imperatore. Questa ipotesi venne confermata nel 1984 dal ritrovamento di un blocco di pietra che, un tempo, era coronamento di un archivolto, con l’iscrizione

 

 

Felix Romuliana. L’area su cui sorgeva la città era trapezoidale e si estendeva su circa sei ettari di terreno. L’ingresso principale era sul lato est, verso il quale erano orientate le facciate di tutti gli edifici posti all’interno delle mura. Gli archeologi hanno identificato con certezza solo un asse stradale

 

 

orientato est-ovest. La stratigrafia di Felix Romuliana è piuttosto complessa e ricca di reperti archeologici che hanno permesso di distinguere quattro fasi di vita della città: residenza imperiale (fine del III primi due decenni del IV secolo d.C.); centro ecclesiastico e luogo di riparo (seconda metà del IV secolo e prima metà del V secolo d.C.); insediamento protobizantino (metà del V secolo fino ai primi decenni del VII secolo d.C.); città medioevale.

 

Dopo si prossegue per Nis e visita al sito archeologico Mediana la villa Estiva dall’imperatore romano Constantino il grande. Pranzo libero. Dopo il pranzo si visita della Ćele Kula, la macabra “Torre dei Teschi”, eretta dai turchi nel 1809 come terribile ammonimento ai ribelli serbi. Se c’è il tempo visita alla forteza della città, sistemazione in hotel, cena. Pernottamento.

PERNOTTAMENTO PRESSO: HOTEL TAMI RESIDENCE 4*

WEB: http://www.tamiresidence.com/eng

 

Sabato 05 settembre 2020

Prima colazione e partenza per Leskovac e visita al sito archeologico di Caricin grad – Justiniana prima, dopo si prosegue per Kursevac e visita alla Chiesa di Santo Stefano Primomartire – Lazarica del XIV secolo,

Pranzo libero.

 

 

 

La città è di estrema rilevanza poiché fu abitata solo per pochissimo tempo. Fondata da Giustiniano verso il 535 fu distrutta da un attacco degli Avari intorno al 615. Gli scavi, condotti da équipes franco-serbe, hanno pertanto documentato la vita in una città del pieno VI secolo, divenuta termine di confronto per numerosi altri scavi europei.

 

Nel pomeriggio visita al Monastero Reale dell’Ascensione – Zica XIII secolo. Nel pomeriggio, trasferimento a Vrnjaca Banja, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

PERNOTTAMENTO PRESSO: HOTEL SOLARIS RESORT 4*

WEB: www.solarisresort.com

o similare

 

 
   


 Domenica 6 settembre   2020

Prima colazione e partenza per Trstenik e visita al monastero Dormizione della Madonna – Ljubostinja XIV-XV secolo e poi se prosegue per Despotovac e visita al monastero Santissima TrinitàManasija XV secolo.

Pranzo libero.

Dopo il pranzo si continua verso Velika Plana e visita al monastero di San Nicola – Pokajnica. Dopo questa visita si prosegue per Belgrado. Arrivo a Belgrado nel tardo pomeriggio, cena e pernottamento in hotel.

 

PERNOTTAMENTO PRESSO ROYAL HOTEL INN 4*

http:/royalinn/rs.

 

 

Lunedì 07  settembre 2020

Prima colazione in hotel e partenza per Palmanova (dopo circa 9 ore e mezza, comprese due soste di un’ ora circa l’ una, dalla partenza da Belgrado. Gli orari potrebbero dilatarsi a seconda del tempo necessario ai confini) – Udine (+40 minuti circa) e Portogruaro (+45 minuti circa)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La quota di euro 940 (novecentoquaratnta) in camera doppia e 1100 (millecento) in camera singola  comprende

  • Trasferimento in pullmann;
  • Assicurazione viaggio (in caso di malattia/incidente);
  • Alloggio;
  • Cena e prima colazione per ogni giorno
  • Ingressi ai musei e monumenti
  • Guide e accompagnatori locali

Non comprende

Bevande ai pasti

Pranzo (quando indicato come pranzo  libero),

 

L’importo dovrà essere versato in segreteria entro il 31 luglio 2020

In alternativa si può provvedere

 

 

Il viaggio è riservato ai soci che sono in regola con il versamento della quota sociale per l’anno 2020 (capofamiglia euro 25, altri famigliari euro 10



 

Archeologia

Archeologia

Invito ai soci e simpatizzanti.

La Società friulana di archeologia intende dare un segnale concreto di ripresa dei rapporti interpersonali e nello stesso tempo effettuare alcune iniziative NELLA MASSIMA SICUREZZA dedicate alla storia della città di  Udine e del patriarcato di Aquileia. In caso di cattivo tempo le iniziative verranno rimandate a data successiva.

 

 

INIZIATIVE ESTIVE-MESE DI LUGLIO

Conoscere Udine e la sua storia-3 passeggiate insieme con la SFA

Ritrovo ore 17.45 -Loggia del Lionello-piazza Libertà

Partenza ore 18.00

Durata  1 ora circa

Programma 

3 luglio: Udine…prima di Udine (recenti scoperte sui primi insediamenti protostorici)

a cura di M.Buora e M.Lavarone e la partecipazione di M.Calosi.

 

10 luglio: Udine…nel Medioevo (la città residenza dei Patriarchi di Aquileia)

a cura di M.Buora e M.Lavarone.

 

31 luglio: Udine…e il Liberty (la città “in fiore”  all’inizio del novecento)

a cura di M.Bincoletto.

 

Gli incontri sono gratuiti: è necessaria la prenotazione obbligatoria fino a 2 giorni prima della data di svolgimento. Coloro che hanno prenotato – comunicando  nome, cognome e un numero di cellulare di riferimento solo tramite mail all’indirizzo sfaud@archeofriuli.it  – saranno ammessi fino ad esaurimento dei posti, I partecipanti (muniti di mascherina) riceveranno una radioguida (da restituire alla fine del percorso)  per ascoltare i relatori rispettando la distanza interpersonale. La radioguida verrà consegnata solamente ai prenotati.

 

…IN RICORDO DI ATTILA…PASSEGGIATA AQUILEIESE CON LA SFA

AQUILEIA-SABATO 18 LUGLIO

Il tema dell’edizione 2020 riguarda Aquileia e il Friuli del periodo patriarcale. Pertanto la passeggiata partira dalla Piazza S. Giovanni (con ampia possibilità di parcheggio gratuito) per dirigersi verso il complesso della basilica. Sarà possobile considerare la tipica pianta e quel poco che resta del centro medievale, sopravvissuto all’incendio del 1703.

Ritrovo: piazza S. Giovanni (parcheggio  vicino al Comune) ore 17.45

Prenotazione obbligatoria entro il giorno 15 luglio solo tramite mail all’indirizzo sfaud@archeofriuli.it comunicando nome, cognome e un numero di cellulare di riferimento.

I partecipanti (muniti di mascherina) riceveranno una radioguida (da restituire alla fine del percorso)  per ascoltare i relatori rispettando la distanza interpersonale. La radioguida verrà consegnata solamente ai prenotati.

Al termine della passeggiata, per chi lo desidera (prenotazione obbligatoria), ci ritroviamo in un locale del posto per una degustazione al costo di euro 20 (venti).

 

ALLA SCOPERTA DELLA TORRE DI PORTA VILLALTA

UDINE-VIA MICESIO 2-DOMENICA 26 LUGLIO

ORE 11.00-Presentazione a cura del prof. A.Tilatti (Università di Udine) del volume “La Torre di Porta Villalta a Udine” a cura di M. Buora e A.Gargiulo, ed. Editreg di F.Prenc.

Dalle ore 17 fino alle 20 la Torre sarà aperta gratuitamente  alla cittadinanza per una visita guidata.

Partenze ore 17.00-17.30-18.00-18.30-19.00-19.30.

Prenotazione obbligatoria entro il giorno 24 luglio solo tramite mail all’indirizzo sfaud@archeofriuli.it comunicando nome, cognome e un numero di cellulare di riferimento  e preferenza di orario.

I partecipanti (muniti di mascherina)  sono pregati di presentarsi all’appuntamento 10 minuti prima della partenza.

 

 

 

 

 

 

 

 

Attività in teleconferenza

Giovedì 25 giugno e 02 luglio alle ore 16.00 su Zoom il regista Benedetto Parisi presenta:

“Incontri sul linguaggio cinematografico”

Verranno mostrati e commentati frammenti di vari film con l’obiettivo di illustrare questo tipo di espressione, attraverso gli elementi fondamentali che la caratterizzano quali: l’inquadratura, la fotografia, i movimenti di macchina, la recitazione, il montaggio, l’uso della musica.”

Aperte iscrizioni

SONO APERTE LE ISCRIZIONI PER L’A. A. 2020/21

QUOTE INVARIATE

clicca qui per il libretto provvisorio     

                 

 

 

 

Al posto del supporto psicologico mettere ATTIVITÀ MOTORIA ALL’APERTO

  • NORDIC WALKING al Parco del Cormor dal 09/06 al 28/07 il martedì ore 9.00
  • CORPO LIBERO in un parco cittadino dal 10/06 al 29/07 il mercoledì ore 9.00
  • YOGA 1 e 2 parco Moretti dal 16/06 al 30/07 il martedì (1) e il giovedì (2) ore 9.00
  • DANZA NIA 1 e 2 parco Moretti dal 16/06 al 30/07 il martedì (1) e il giovedì (2) ore 10.00
  • PILATES parco Moretti dal 12/06 al 31/07 il venerdì ore 18.00

 

 

gratuito per chi stesse frequentando corsi interrotti causa COVID-19

€ 20,00 per i nuovi iscritti

 

 

 

 

 immagine suggerita

 

 

 

Lettera della Presidente

Cari Soci,

Dopo il lungo periodo di chiusura abbiamo riaperto i nostri uffici ed avviato le iscrizioni per il nuovo anno accademico. 

Nonostante alcuni ulteriori oneri a cui siamo tenuti per garantire la sicurezza di tutti, abbiamo mantenuto inalterate le quote di funzionamento e delle attività motorie e laboratoriali, ma abbiamo bisogno del vostro sostegno e della vostra adesione.

Poiché i corsi avranno una riduzione nel numero dei partecipanti è importante iscriversi per tempo per garantirsi la presenza nei corsi di proprio gradimento; proprio per consentire la partecipazione di tutti abbiamo dovuto, per quest’anno, limitare l’iscrizione a non più di 5 corsi che si svolgano contemporaneamente.

Pensando soprattutto a chi non ha potuto completare i corsi motori a cui si era iscritto, abbiamo organizzato in giugno e luglio alcune attività fisiche all’aperto nei parchi cittadini al Moretti, al Cormor, più agevoli per mantenere il distanziamento di sicurezza. La scelta è ampia: dal Nordic Walking, alla ginnastica dolce, al pilates, alla danza nia e allo yoga; per le iscrizioni contattate di persona o telefonicamente la segreteria.

Avvieremo anche alcune attività creative estive sia all’aperto (pittura) che nei nostri laboratori, di cui troverete notizia sul sito che ci impegniamo a tenere aggiornato. Le iscrizioni sono necessarie perché dobbiamo rispettare i numeri dettati dal necessario distanziamento.

Nel frattempo continuano e si arricchiscono i corsi on line che trovate indicati sul nostro sito www.utepaolonaliato.org che vi invitiamo a consultare con regolarità.
Sul sito inoltre è presente e compilabile online il questionario che avevamo inviato con email del 22 aprile a tutti i soci di cui abbiamo l’indirizzo; chi non l’avesse ricevuta  è invitato a compilarlo, perché può darci utili indicazioni per programmare le lezioni a distanza (cliccate qui); siamo consapevoli che nessuna tecnologia può sostituire il rapporto tra docenti e corsisti che si incontrano nelle aule, ma è anche questo un modo per rimanere comunque in contatto oggi e in futuro qualora le condizioni di salute non consentissero di partecipare direttamente alle lezioni.

Un’ultima raccomandazione: temiamo che le conseguenze dell’epidemia rischino di ridurre i contributi e le nostre risorse, mentre allo stesso tempo ci costringono a qualche spesa aggiuntiva per l’adeguamento dei locali: vi chiediamo pertanto di ricordarvi di sostenere le attività della nostra Università destinando all’UTE Paolo Naliato il contributo del 5 per Mille indicando il codice fiscale 94008700307Si tratta di un aiuto di grande importanza. In questo difficile momento, mantenere un programma ampio e ricco di proposte dipende un po’ da tutti noi.
Grazie di cuore!
Un affettuoso saluto in attesa di salutarci di persona, sia pur sotto la mascherina, nei nostri uffici

Maria Letizia Burtulo e tutti i collaboratori dell’UTE